Un giro in Alsazia… (4 giorni)

1° giorno.         ITALIA – COLMAR – STRASBURGO

Partenza dall’ Italia alla volta di Strasburgo, facendo una sosta nella cittadina di Colmar:

Da visitare il pittoresco quartiere della piccola Venezia, con le sue costruzioni a bordo dell’acqua.

                      colmar2.jpg                     colmar1.jpg

Sempre a  Colmar si trova, all’interno del convento dei domenicani, il Museo Unterlinden, che ospita tra gli altri un tesoro dell’arte religiosa occidentale, la pala di Issenheim di Mathias Grünewald, oltre ad un insieme eccezionale di dipinti di pittori renani (Hans Stock, Martin Schongauer, Lucas Cranach il Vecchio, Hans Holbein il Vecchio). Vi è anche il Festival Internazionale di Musica accoglie ogni estate interpreti illustri sotto la direzione di Vladimir Spivakov e nelle prime due settimane di agosto si svolge la foire aux vins (fiera del vino), dedicata ai vini alsaziani.

Nel tardo pomeriggio partenza per Strasburgo che dista un oretta d’ auto.

2°giorno.      STRASBURGO – FRIBURGO

Giornata da dedicare alla visita della città: il luogo più famoso della città è costituito dal suo centro storico, noto col nome di Grand Île: esso è stato inserito nel 1988 nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO, la prima volta che un intero centro storico ha ricevuto questo onore.

                      strasburgo2.jpg                   strasburgo1.jpg

I singoli monumenti della città sono:

  • Cattedrale di Notre-Dame di architettura gotica, costruita fra 1176 e 1439, la sua guglia culmina a un’altezza di 142 metri.
  • Ponti coperti (fortificazioni medievali a monte dell’Ill)
  • Quartiere della Petite France
  • Casa Kammerzell (XV secolo)
  • Antiche fortificazioni del XIII secolo, modificate da Vauban nel XVIII secolo.
  • L’Aubette (1765 – 1778)
  • Palazzo dei Rohan
  • Palazzo del Reno
  • Stazione centrale (1878)
  • Palazzo universitario (1884) 
  • Città-giardino dello Stockfeld, inizi del XX secolo
  • Museo d’arte moderna e contemporanea (inaugurazione: 1998) 
  • Musée des Beaux – Arts
  • Le Vaisseau, spazio di scoperta scientifica
  • Terminal del tram a Hoenheim (inaugurazione: 2001)
  • Quartiere europeo:
    • Sede del Consiglio d’Europa (Le Palais de l’Europe
    • Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (inaugurazione : 1995)
    • Parlamento europeo (inaugurazione: 1999) 

Nel tardo pomeriggio partenza per Friburgo (Germania); il viaggio dura circa un ora in auto.

3°giorno.      FRIBURGO

 Giornata da trascorrere visitando la città: il monumento più notevole è indubbiamente la cattedrale (Münster), la sua pregevole torre campanaria in stile gotico puro alta 116 m. è il simbolo della città. La torre è visitabile, ad altezza intermedia sono situate le 19 campane dal peso complessivo 27.240 kg, tra di esse si trova una delle più antiche campane datate della Germania (la Hosanna-Glocke datata 1258). Dalla sommità della torre si gode di un notevole panorama, a volte verso occidente è visibile la catena montuosa francese dei Vosgi. All’interno della cattedrale sono degne di nota le vetrate e l’altare opera di Hans Baldung Grien, nel coro si trova anche un altare minore opera di Hans Holbein il Giovane, l’esterno della cattedrale, tuttora in restauro per rimediare ai danni dei bombardamenti della seconda guerra mondiale è decorato da un elevato numero di doccioni. Intorno alla cattedrale si svolge ogni mattina, fin dal XVI secolo, il pittoresco mercato della frutta e dei fiori. Nella piazza della cattedrale si trova il Historisches Kaufhaus, costruito nel 1532 era sede di attività commerciali e della dogana.Delle antiche mura che circondavano la città rimangono due porte: lo Schwabentor, (porta degli Svevi) risalente al 1200 che dava su una delle vie commerciali più importanti per la città. L’altra porta rimasta, risalente alla stessa epoca, è il Martinstor. (A titolo di curiosità: sotto il Martinstor si trova l’unico fast-food della catena Mc-Donalds con l’insegna di colore diverso dal giallo standard.). E’ consigliata anche una visita alla Haus zum Walfisch (casa della balena): l’edificio risale al 1515 e fu costruito come buen retiro per l’imperatore Massimiliano I. Dal 1529 al 1531 vi soggiornò Erasmo da Rotterdam dopo la sua fuga da Basilea. Nel 1944 l’edificio fu parzialmente distrutto da un incendio, dopo la ricostruzione è divenuto sede di una banca.

                      friburgo1.jpg

4°giorno.      FRIBURGO – MULHOUSE – ITALIA

Mattinata dedicata ai preparativi per la partenza (o ad un ultima visita alla città). Partenza per il rientro in Italia con sosta alla città di Mulhouse, in Francia.

Le principali attrative di Mulhouse sono:

  • Il Municipio (Hôtel de ville). Edificio in stile rinascimentale ricostruito nel 1551 dopo un incendio.
  • Il Tempio di Santo Stefano (Temple Saint-Étienne). Tempio riformato neogotico.
  • Il Museo dell’Automobile (Musée de l’Automobile)
  • Il Museo di Belle Arti (Musée des Beaux-Arts).
  • Il Museo dell’ elettricità (a pochi chilometri dalla città)

Rientro in Italia e conclusione del Viaggio.

VOLI: non necessari; comunque ci sono voli da Milano e da Roma  per Strasburgo a partire da  280€ (380 € volo diretto)

Annunci

~ di Alessandro Bianchini su marzo 26, 2007.

Una Risposta to “Un giro in Alsazia… (4 giorni)”

  1. è una mancanza imperdonabile quella di trascurare descrizioni particolari del Tempio di St. Etienne di Moulhouse. come ricorda la pagina di google “in qualsiasi altra città questa chiesa sarebbe definita Cattedrale ma qui è semplicemente o forse eccezionalmente definita Tempio, perchè nessuno dei lettori distratti o poco informati si chiede la differenza ed il motivo per cui cambia denominazione. non credo di potermi dilungare oltre per dare delle informazioni in merito, ma scrivendo al mio indirizzo in caso di curiosità potrei darvene ragione: scrivete pure a bernardo@smartytravel.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: